Logo Università degli Studi di Milano



 
 
Notizie  

Con il progetto OBLoMoV, l'Ateneo è tra i vincitori di Erasmus+: Sport, Youth and EU Aid Volunteers

Un progetto rivoluzionario in cui i due "creatori" - Maddalena Mazzocut-Mis e Antonio La Torre, docenti rispettivamente di Estetica e Metodologia dell'Allenamento in Statale - hanno fatto dialogare ricerca scientifica e filosoficaarti performativenuove metodologie di attività fisica per combattere l'obesità giovanile e prevenire i conseguenti problemi di salute tra gli adolescenti.

Una salutare creatività che emerge sin dal nome scelto per il progetto, OBLoMov appunto, in omaggio all'omonimo personaggio letterario dello scrittore russo Ivan A. Goncarov, passato alla storia letteraria per il suo temperamento fisico e spirituale segnato da inerziapassività e inazione.

Il progetto OBLoMoV propone, infatti, un nuovo metodo pedagogico, attraverso il medium dell'indagine filosofica, per affrontare il problema dell'inattività tra un campione di circa mille studenti europei tra gli 11 ed i 13 anni basato essenzialmente su tecniche teatrali innovative e due nuove figure professionali: l'HEPA & Theatre Trainer e l'HEPA Intensive Trainer.

In particolare, l'HEPA & Theatre Trainer è in grado di decodificare e trasferire, attraverso il medium teatrale, una "cultura dello sport" agli studenti preadolescenti, per accrescere la consapevolezza sull'importanza dell'attività fisica salutare (HEPA), così come codificata dalle "Linee Guida attività dell'Unione Europea" nel 2008.

HEPA Intensive Trainer, invece, interviene per aumentare la pratica sportiva amatoriale degli studenti campione coinvolgendoli, all'interno dei club sportivi locali, nell'innovativa pratica sportiva HIIT (High Intensity Interval Training) basata su brevi ma intensi allenamenti.

Oltre all'Università Statale, capofila del progetto, OBLoMoV coinvolgerà altri Atenei europei di Belgio, Finlandia, Grecia e Polonia, il Teatro Piccolo di Milano e due associazioni no-profit impegnate nello sport amatoriale.

Maggiori informazioni qui: http://www.unimi.it/news/4321.htm

08 novembre 2016
Torna ad inizio pagina